fbpx
CronachePrimo Piano

Caccia illegale al Parco dell’Etna: la denuncia del CABS

Sanzionati quattro soggetti scoperti a caccia illecitamente nella zona D del Parco dell’Etna. Ma il CABS denuncia le condizioni nella quale versa il Corpo Forestale. 

«Apprezziamo l’intervento dei Forestali.  Molto, invece, ci sarebbe da dire sulle dichiarazioni riportate a nome del Presidente della Regione e dell’Assessore al Territorio e Ambiente. Stante quanto riferito nel comunicato della Regione Siciliana, i due uomini politici avrebbero altresì affermato sulla “capillare presenza dei nostri agenti nelle aree boschive di tutta l’Isola. Il loro impegno rappresenta una costante garanzia per assicurare la legalità e proteggere il territorio da gente senza scrupoli», dichiara l’associazione.

«Nulla da dire sull’impegno dei Forestali regionali. Ma per il resto andrebbe sottolineato come da decenni non vengono più banditi concorsi. Ed il personale, ormai di fascia di età alta, è inesorabilmente destinato al pensionamento. Che ne sarà poi dell’attività di vigilanza che, stante così le cose, definire “capillare” ci sembra quantomeno inopportuno?», concludono i protezionisti.

Secondo il CABS la Sicilia avrebbe bisogno di un urgente implemento del personale del Corpo Forestale regionale. Inoltre, l’associazione denuncia il bisogno aumento di mezzi e attrezzature tecniche da impegnare nella lotta contro il bracconaggio e la difesa del territorio in generale.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker