fbpx
CronacheNews

Busto di Sant’Agata sporcato, la Diocesi: “Purezza di Agata non lesa dal gesto”

Catania – Dopo il gesto blasfemo che ha visto l’altarino di Sant’Agata di via Dusmet sporcato con le feci e la sua immediata ripulitura, la Diocesi etnea prende una posizione:

“La comunità della Basilica della Cattedrale di Catania, appresa la notizia dell’imbrattamento dell’altarino di Sant’Agata, è vicina a coloro che si sentono offesi da tale gesto incomprensibile ed è dispiaciuta che l’immagine della Santa  Patrona li riprodotta sia stata destinataria di un’azione tanto sconsiderata, sia per ciò che rappresenta da un punto di vista devozionale che da quello storico-artistico.

Chiunque ha agito così, certamente non ha chiaro il senso religioso, artistico e civico; dunque, mentre si condanna quanto compiuto, si prega per la conversione dei cuori induriti e delle coscienze annebbiate, poiché incontrino l’amore di Dio.

La bellezza e la purezza di Sant’Agata, vergine martire, in nessun modo può essere lesa da simili tristi eventi; Agata, con la vita ed il martirio, insegna che è il peccato ad imbrattare i cuori molto di più che queste sozzure, a tenere l’uomo lontano dal Padre Misericordioso e dalle opere di misericordia. “

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button