fbpx
CronachePrimo Piano

Botte e minacce di morte alla madre per alcol e droga: in manette 31enne

Minacciava di morte e picchiava la madre al fine di ottenere sempre più soldi per soddisfare i vizi legati all’abuso di alcol e droga. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, è finito in manette un 31enne di San Giovanni La Punta.

L’uomo sottoponeva infatti la povera madre di 53enne ad indicibili vessazioni fisiche e psicologiche costringendola, così a dargli denaro a suo favore. Già nel 2009 la donna era stata costretta a denunciare il figlio per le analoghe motivazioni. Ma adesso, addirittura, aveva preferito abbandonare la propria abitazione per sfuggire
alle sue minacce sempre più violente e pressanti.

«Dammi i soldi altrimenti ti ammazzo e sta attenta quando vai a lavoro!»

L’aggravarsi della situazione però, nonostante non vivesse più vicino al figlio, ha indotto la poveretta a denunciarlo nuovamente nella speranza di fornirgli un aiuto concreto.  Infatti, quella notte, il 31enne  offuscato dai fumi dell’alcol aveva causato un incidente stradale.

Si è poi recata presso la sua “ex” casa per prelevare alcuni indumenti, proprio perché consapevole dell’assenza del figlio. Ma l’improvviso rientro di quest’ultimo ha fatto precipitare la situazione. I militari però, supponendo comunque una tale eventualità, si trovavano già nelle vicinanze dell’abitazione. Così alla telefonata d’aiuto della madre, intervenivano prontamente limitando i danni fisici a quest’ultima, già immobilizzata a seguito della presa di un braccio.

L’uomo, valutati gli elementi acquisiti e la denuncia della vittima, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria, mentre la vittima è stata collocata in altra dimora.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Leggi Anche
Close
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker