fbpx
CronacheMafiaNews in evidenzaPalermo

Boss pentito apre una breccia sul clan di Tommaso Natale

Palermo- Silvio Guerrera, il reggente della famiglia di Tommaso Natale, dopo un anno passato al 41 bis si pente e decide di parlare con i pubblici ministeri Francesco Del Bene, Amelia Luise, Anna Maria Picozzi e Roberto Tartaglia.

A comunicarlo sono stati gli stessi magistrati alla conclusione della requisitoria del processo ‘Apocalisse’, il quale vede coinvolti 93 presunti mafiosi dei clan Tommaso Natale, Partanna Mondello, San Lorenzo, Acquasanta e Resuttanza con rito abbreviato.

Per questi i P.M. hanno chiesto 800 anni di detenzione.

Adesso gli avvocati attendono di ascoltare il Guerrera.

Fonte e foto palermo.repubblica

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button