fbpx
Primo Piano

Boom di partecipazioni al “Risuoni”, il tribute band contest più importante d’Italia

Grande attesa per la finalissima di domenica 27 settembre sul palco del Parco Commerciale Le Zagare

Il tribute band contest più importante d’Italia, “Risuoni”, edizione 2020, regala 10 giorni di musica live delle migliori tribute band italiane.

60 le band in gara sul palco del Parco Commerciale “Le Zagare” per aggiudicarsi il podio con somma complessiva di circa 6.000 euro. Rispettivamente: 3,000.00 alla prima classificata; 2,000.00 alla seconda sul podio; 1,000.00 alla terza. Gli artisti, giudicati dalla giuria critica e dalla giuria di esperti dovevano conquistare anche i gusti del pubblico, che all’ingresso viene munito di paletta per esprimere la propria votazione durante gli spareggi.

Avvincente la semifinale: il primo posto lo occupa la Progressive Metal band since 1999 “Refuge of dream”, mentre, il secondo conquistato dalla tribute band “Never Stop” che fonde insieme Rap e Metal. Infine, il terzo posto, occupato dalla tribute band omaggio al musical “Grease” nonchè al rock’n’roll anni ’50, da Elvis a Chuck Berry: “The Greasers”.

Sono bastate le ultime sfide di ieri sera, sabato 26 settembre, per decretare i protagonisti dell’ultimo ed emozionate step.  Le giurie e il pubblico hanno deciso: dritti alla finalissima “Refuge od dream” e “Never Stop”.

Boom di partecipazioni al “Risuoni” 2020.

Nonostante le rigide regole dettate dall’emergenza epidemiologica, in atto, il pubblico è stato numeroso e caloroso, nei confronti degli artisti in gara.

«Il pubblico, seppur spaventato, ha partecipato attivamente al Contest -riferisce il padrone di casa della conduzione televisiva siciliana, Ruggero Sardo- come conduttore, in questo momento, ho anche il ruolo di rassicurare gli spettatori ed eliminare le preoccupazioni accumulate in questi mesi. Ovviamente-aggiunge Sardo- sul palco si faceva costantemente menzione alle regole da rispettare con l’obbligo di mascherina e del distanziamento».

«Nonostante tutto, però-continua il conduttore catanese- l’atmosfera di festa e divertimento era nell’aria».

Al Risuoni musica e calore nel rispetto delle regole anti Covid ma senza negarsi la bellezza del live

Pioggia di telefonate in questi giorni per gli organizzatori del festival.

«Ci chiedono -racconta l’organizzatore Giovanni Di Prima- se è obbligatorio fare il biglietto online, ma anche la regolamentazione dei posti a sedere, della mascherina, delle distanze. Come tutti gli eventi post lockdown l’affluenza non è come prima però-sottolinea Di Prima- al “Risuoni” la percentuale degli spettatori non è stata bassa e la partecipazione del pubblico alle votazioni numerosa».

Giornate di mille emozioni ma adesso si attende l’esito della finalissima.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker