fbpx
Cronache

Boom di cassa integrati a Catania

Aumenta la cassa integrazione in Sicilia, e soprattutto a Catania. Secondo i dati Uil, la città etnea è quinta nella classifica italiana: un record certamente non invidiabile. Rispetto ad aprile, a maggio la cassa integrazione ha avuto un +649,3%.

Secondo il segretario generale Uil Catania, Fortunato Parisi, il motivo sarebbe da ricercare nell’aumento di ore di cig straordinaria, che sono passate da 4.416 a 74.821. Segnali, per Parisi, di un sistema produttivo in stato di asfissia per mancanza di infrastrutture e investimenti. “Per questo la Uil ha recentemente salutato con favore la firma che avvia i cantieri di ristrutturazione in 17 plessi scolastici nell’ambito del Patto per Catania, ma aspettiamo con ansia la realizzazione dei progetti di maggiore portata strategica, occupazionale e finanziaria”.

Il Rapporto Uil ha quindi fotografato in maniera impietosa la situazione economica e professionale di Catania, che però equivale, per Parisi, ad uno stimolo ulteriore all’azione sindacale, per lo sviluppo e la tutela del lavoro. “Che significa anche difesa di uno strumento, la cassa integrazione, da qualcuno messo irresponsabilmente e ripetutamente in discussione. A costoro vorremmo ricordare che nella sola Catania la cig ha salvaguardato nei primi cinque mesi del 2017 ben mille 323 posti di lavoro”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button