fbpx
Sport

Bologna-Catania (diretta su L’urlo dalle ore 20) le ultimissime

Il Catania sarà di scena alle ore 20,30 al Dall’Ara di Bologna nell’anticipo della trentottesima giornata di Serie B. Lo stadio dei felsinei rievocherà certamente sensazioni e ricordi contrastanti nella mente dei tifosi rossazzurri, che non hanno di certo dimenticato lo spareggio salvezza vinto contro il Chievo Verona e l’amarissima vittoria della stagione scorsa che sanci’ la matematica retrocessione tra i cadetti.

Gara fondamentale per entrambe le squadre, i padroni di casa non vivono certo un momento di forma esaltante, lo testimonia il clima teso che si respira in città da quando gli emiliani hanno abbandonato il secondo posto in classifica. Se finisse adesso il campionato, i felsinei al quarto posto in graduatoria con 60 punti, scavalcati dopo il pari di Bari da Frosinone e Vicenza sarebbero costretti a disputare i playoff, cosa che per come si era messa la stagione rappresenta un vero e proprio fallimento per la formazione rossoblù. La panchina del tecnico Lopez, squalificato due turni per proteste,  scricchiola da tempo, una mancata vittoria questa sera potrebbe portare a un ribaltone sulla panchina emiliana. Tra i rossoblù saranno assenti Masina, Maietta e Buchel fermati dal giudice sportivo, mancheranno anche Matuzalem e Zuculin per problemi fisici. Il Bologna, conscio dell’ottimo momento di forma degli etnei, scenderà in campo con un prudente 3-5-2 che vedrà Coppola tra i pali, difesa a 3 con Oikonomou, Ferrari e Gastaldello. Larghi sugli esterni Ceccarelli e Morleo con Krsticic, Casarini e Laribi  in mezzo. Dovrebbe partire dalla panchina Mancosu e Acquafresca, pronti a subentrare alla coppia d’attacco formata da Sansone e Cacia.

In casa Catania, il tecnico Marcolin conferma il 4-3-1-2. Recuperati Belmonte e Gyomber che comunque non scenderanno in campo dal primo minuto, sull’out di destra sarà Gaston Sauro a sostituire lo squalificato Del Prete. A sinistra spazio alla corsa di Mazzotta, al centro della difesa  Schiavi e Ceccarelli a protezione di Gillet. Nella zona nevralgica del campo rientra Sciaudone che affiancherà Rinaudo e Coppola. In avanti persiste il ballottaggio Castro-Rosina, soltanto uno dei due supporterà il tandem delle meraviglie formato da Calaiò e Maniero.

Bologna (3-5-2)

Coppola; Okonomou, Ferrari, Morleo; Troianello, Krstic, Casarini, Laribi, Ceccarelli; Mancosu, Sansone.
All. Diego Lopez

Catania (4-3-1-2)

Gillet; Sauro, Schiavi, Ceccarelli, Mazzotta; Sciaudone, Rinaudo, Coppola; Castro (Rosina); Calaiò, Maniero.
All. Dario Marcolin

ARBITRO: La Penna della sezione A.I.A. di Roma

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker