fbpx
CronachePrimo Piano

Bloccati 380 milioni di fondi Ue per la Sicilia

Arriva la conferma più temuta dalla Sicilia: i fondi europei, dal valore di 380 milioni di euro, verranno bloccati.

Così la Corte Ue ha respinto il ricorso presentato dall’Italia circa il taglio dei fondi POR 2000-2006 destinati alla Sicilia. Le motivazioni sarebbero le gravi carenze nella gestione e controlli di tale importo. Pare, infatti, che la Regione si sia totalmente disinteressata. Conseguentemente i fondi europei sarebbero finiti a fondo perduto in truffe e raggiri su progetti mai realizzati, ma anche per mancanza di programmazione. 

L’Olaf, l’organo europeo anti frode, avrebbe accertato tali irregolarità sui fondi destinati alla Sicilia. Questo avrebbe portato, nel 2015, al taglio del contributo finanziario. A respingere il ricorso presentato dall’Italia prima il Tribunale dell’Unione europea, poi la Corte di Giustizia.

Secondo quest’ultima, infatti,  «giustamente il Tribunale ha ritenuto che la comunicazione alla Commissione di un tasso di errore del 54,03%, relativo all’intero campione delle spese dichiarate fino al 31 dicembre 2006, integrasse un dubbio serio e ragionevole sull’efficacia dei sistemi di gestione e di controllo degli interventi finanziati dal Fse». 

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.