CronachePrimo Piano

Bloccata manovra sul disavanzo, Regione ancora in gestione provvisoria

L’Assemblea ha rigettato la norma che divide il disavanzo di 544 milioni nel triennio: si frena così la legge di stabilità che “soffoca” il governo Musumeci. La Regione siciliana è in gestione provvisoria già da quasi due settimane, ottenendo autorizzazioni solo per il pagamento delle spese obbligatorie.

Una sorta di “shutdown”, come l’ha definito il Pd, all’opposizione nell’isola insieme al M5s.

Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, dopo che la manovra sul disavanzo è stata bocciata ha richiamato alla responsabilità tutto il Parlamento siciliano: «Dobbiamo trovare una soluzione, i siciliani aspettano risposte altrimenti appena usciamo da qui ci ammazzano». La norma sul disavanzo, infatti, è stata totalmente bocciata della maggioranza di centrodestra: 36 voti contrari e 29 quelli a favore.

La seduta parlamentare per l’esame della manovra è stata rinviata ad oggi pomeriggio.

E.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.