fbpx
CronachePrimo Piano

Blitz antidroga a Paternò: maxi sequestro di 1300 kg di marijuana

Un’aranceto tra le campagne di Paternò nascondeva una grande piantagione di marijuana.

Dietro la fiorente produzione autoctona di canapa indiana, vi erano sei uomini:  Filadelfo Innao di anni 63 di Carlentini (SR), Vincenzo Nicolosi di anni 57 di Aci Catena (CT), Carmelo Russo di anni 53 di Misterbianco (CT), Nunzio Cacia di anni 47 di Misterbianco, Giombattista Cacia di anni 81 di Misterbianco e un 52enne di Misterbianco. Tutti, adesso, finiti in manette con l’accusa di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, nonché detenzione illegale di munizioni in concorso.

Grazie ad una prolungata attività info-investigativa, i militari hanno riscontrato illeciti all’interno di quell’aranceto di contrada “Baè di Sotto” di proprietà dell’ 81enne, agro del comune di Paternò. Fatta irruzione, gli agenti hanno  sorpreso i sei soggetti intenti a raccogliere le infiorescenze della canapa indiana. Ma non solo: il terreno accoglieva una maxi piantagione formata da oltre 1.200 piante, per un peso netto complessivo di 1.257 kg di marijuana. L’area adibita alla coltura era fornita di sistemi professionali di irrigazione, ventilazione ed essicazione.

Nel proseguo delle operazioni rinvenuti e sequestrati altri 52 Kg di marijuana, stipati in 14 cassette di legno, nonché 120 cartucce cal.12 detenute illegalmente. Gli arrestati, eccetto l’81enne finito agli arresti domiciliari per l’età, si trovano rinchiusi nel carcere di Catania Piazza Lanza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker