fbpx
CronachePrimo Piano

Blitz alla vigilia di Capodanno, sequestrato arsenale di botti illegali. In manette venditore ambulante

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia hanno arrestato nella flagranza un 60enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente.

Blitz dei militari alla vigilia del Capodanno. L’intensificazione dei servizi mirati a contrastare la produzione, il commercio e la detenzione illegale di artifizi pirotecnici, ha consentito ieri sera di scovare un vero e proprio arsenale, pronto ad essere commercializzato, nascosto nell’abitazione del venditore ambulante.

L’uomo viveva nel centro cittadino, ponendo in reale pericolo la pubblica incolumità.

Grazie all’intervento sul luogo degli Artificieri Antisabotaggio del Comando Provinciale di Catania si è potuto catalogare il materiale esplodente.

I botti sequestrati

  •  51 artifizi pirotecnici artigianali, denominati “cipolle”, del peso di grammi 190 cadauna, per
    un peso totale di kg 9,700;
  •  3 cartoni contenenti artifizi pirotecnici artigianali, denominati “caramelle” del peso di
    grammi 20 cadauna, avente un peso totale di kg 30;
  • 7 scatole di fuochi d’artificio denominati “thunder”, composte da nr. 12 artifizi cadauna,
    classificati quali art. ce 1395, appartenente alla categoria f iv (fuoco d’artificio professionale);
  • 10 artifizi pirotecnici collegati con miccia e passa-fiamma denominati “mattarello”,
    classificati quali ds75 –gwi, appartenenti alla categoria f iv (fuoco d’artificio professionale);
  • 5 confezioni di micce per innesco denominate magic whip, appartenenti alla ex categoria f
    iv (fuoco d’artificio professionale);
  • 2 artifizi pirotecnici artigianali collegati con miccia e polvere nera grana grossa di gr. 86
    cadauna con miccia della lunghezza di cm 70 circa;
  • gr. 678 grammi di zolfo;
  • 7 batterie di fuochi d’artificio denominati “brazil carnival” da 49 colpi cadauna,  classificati
    quali art. ce 2463, appartenente alla categoria F II;
  • 33 scatole da nr. 40 pezzi cadauna di fuochi d’artificio denominati “magnum”, classificati
    quali art. ce 1008, appartenente alla categoria F II;
  • 6 scatole di artifizi pirotecnici denominate “ora zero”, non classificati nella nuova normativa
    perché appartenenti a vecchia manifattura;
  •  3 confezioni di passa-fiamma;
  •  2 confezioni di fiaccole appartenenti alla categoria T-I;
  •  2 scatole di “silver font” classificati quali ce 1170 appartenenti alla categoria F-II;
  •   2 scatole da 60 pezzi cadauna denominate “piccolo”, classificati quali art. CE 0589
    appartenenti alla categoria F-II;
  •  2 scatole di “magnum” con miccia, classificati quali art. ce 1170, appartenenti alla categoria F-II;
  • 2 confezioni  di “explosive v 200” classificati quali art.  ce 0589, appartenenti alla categoria F-II;
  • 3 confezioni di  “killer Bee”, classificati quali art. ce 1395, appartenenti alla categoria F-II;
  •  2 scatole di “morning glory”, classificati quali art. ce 1008, appartenenti alla categoria F- II;
  • 12 scatole di “whistling moon – traverles”, classificati quali art. ce 0589, appartenenti alla categoria F- II;
  •  6 confezioni di “fenix”, classificati quali art. ce 0589, appartenenti alla categoria F- II;
  •  4 batterie da 100 colpi “sexy beaty”, classificati quali art. ce 2463, appartenenti alla categoria F- II;
  • 4 batterie da 16 colpi “kasjopeja”, classificati quali art. ce 0589, appartenenti alla categoria F- II;
  • 1 batterie da 36 colpi “kaptain america”, classificati quali art. ce 0589 appartenenti alla categoria F- II;
  • 14 confezioni di “butter fly”, classificati quali art. ce 1008, appartenenti alla categoria F-II;
  • 16 confezioni di “kolorowe”, classificati quali art. ce 0589, appartenenti alla categoria F-II;
  •  11 confezioni di “multicolor”, classificati quali art. ce 0589 appartenenti alla categoria F-II;
  • 3 “fontane”, classificati quali art. ce 0163, appartenenti alla categoria F –II;
  • 1 confezioni di “pop pop” classificati quali art. ce 1170 appartenenti alla categoria F-II.

Il tutto detenuto illegalmente, senza la minima condizione di sicurezza e, come già detto, pronto alla
vendita al dettaglio. Infatti, alcuni prodotti recavano l’indicazione del relativo prezzo.

Il materiale esplodente, sequestrato, si trova in sicurezza dagli artificieri e affidato ad una ditta specializzata in fuochi d’artificio con sede a Militello Val di Catania.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è relegato agli arresti domiciliari.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button