fbpx
CronacheNews

Bingo Family, incatenati i dipendenti licenziati

“Il prefetto ci ascolti”. I dipendenti del Bingo Family, che oggi hanno protestato davanti la nuova sede della società , torneranno a fare sentire la loro voce giorno 29 dicembre, dalle ore 9 alle ore 12, davanti la sede di Prefettura e chiederanno di essere ricevuti dal prefetto. Lo comunica la Filcams Cgil di Catania, sottolineando che gli esiti della due giorni di protesta “sono da considerare scarsi”.

Quindici ex dipendenti della Bingo Family di “Molino Franco”, oggi passati alle dipendenze di “Eliodoro srl di Umberto Gulisano”, da ieri protestano incatenati davanti la sede legale di via D’Annunzio 110 contro la decisione dell’azienda di procedere al loro licenziamento.
“Una decisione presa senza alcun giustificato motivo -spiega il segretario generale della Filcams Cgil di Catania, Salvo Leonardi,  che segnala la protesta-  Siamo molto preoccupati per l’esasperazione raggiunta dai lavoratori. Abbiamo incontrato gli amministratori della  nuova società insieme ai nostri legali, ma non abbiamo ancora ricevuto una risposta seria al nostro quesito. Speriamo in una ricomposizione del tavolo delle trattative”.

IMG-20141223-09166

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker