fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

“Binario morto”: due condanne ad Adrano

Binario morto“: due condanne  ed una assoluzione per l’inchiesta che ha coinvolto molti giovani adraniti, alcuni dei quali considerati ragazzi “perbene”

La seconda sezione penale del Tribunale di Catania ha condannato Alfio Lo Curlo a nove anni di reclusione e Antonino Errigo a quattro anni e due mesi di carcere e ad una multa di 19mila euro. Assolto invece Alessio Magra perché il fatto non sussiste.

I tre soggetti, come annunciato, erano imputati del processo scaturito dalla maxi inchiesta “Binario morto“.

L’inchiesta  finora ha portato all’arresto di oltre 25 soggetti legati a vario titolo al traffico di droga adranita.

L’operazione “Binario morto” ha mostrato un lato terribile dello spaccio di droga: non solo vendita di  “sballo”, ma anche gesti punitivi nei confronti degli spacciatori “infedeli”.

Il tutto è stato documentato grazie alle videocamere poste nella stazione dismessa della FCE che hanno permesso alla polizia di svolgere le indagini.

Binario morto“, inoltre, ha permesso agli inquirenti di risalire ai “mandanti” degli spacciatori, ovvero soggetti vicini alle due famiglie mafiose di Adrano, quella dei Santangelo-Taccuni e quella dei Rosano-Pipituni.

Dall’inchiesta è emerso il fatto che a gestire la droga per il clan Santangelo era Nicola Mancuso, l’uomo indagato per la vicenda di Valentina Salamone.

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker