fbpx
Cronache

Bimbo cade dentro una botola dell’Enel a Librino. Sunia: “Mancanza di manutenzione nei pressi dell’ex Palazzo di cemento”

Un bambino di otto anni è caduto stamani dentro un botola dell’Enel nei pressi dell’ex Palazzo di Cemento di Librino.

A segnalare il gravissimo episodio il Sunia di Catania in quanto la botola era coperta in modo precario ed improvvisato.

«Crediamo che questo sia accaduto a causa della mancanza di attenzione e manutenzione del territorio circostante l’ex Palazzo di cemento, come più volte denunciato. – commenta la segretaria Giusi Milazzo– Il Sunia esprime la sua vicinanza alla famiglia e un grande apprezzamento per la lucidità e il coraggio della  signora che è intervenuta immediatamente a tirare fuori il piccolo dalla buca».

«In attesa di ulteriori approfondimenti sulle condizioni del bimbo e sulle cause dell’incidente riteniamo importante che vengano chiarita la responsabilità di quanto è accaduto».

«Crediamo che l’incidente sia la conferma della necessità di attuare immediatamente tutto quanto è necessario per garantire sicurezza e vivibilità agli abitanti della Torre, anche  in considerazione che siamo stati informati della presenza di altre botole con coperture inesistenti o fatiscenti», conclude Giusi Milazzo.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button