fbpx
NewsPolitica

Bianco parla in consiglio “La città che mi è stata consegnata era stremata”

In un’aula gremita, tra esponenti di associazioni e movimenti, parla il sindaco di Catania Enzo Bianco. È la prima volta che il primo cittadino parla in Consiglio su convocato dalle firme di 26 Consiglieri comunali.
Alle 19.50 si comincia. “La città che mi è stata consegnata era una città che aveva avuto momento importanti significati e di crescita ma anche grandi difficoltà: nel 2013 Catania era stremata sia dal punto di vista economico finanziario che da quello sociale – ha affermato Enzo Bianco – ho lavorato con passione in questi anni ed oggi posso dire che ci sono momenti di grandi difficoltà ma che la tendenza si è invertita. Catania ha riguadagnato rispetto e prestigio.”

“Tre anni fa vi era una macchina amministrativa non efficiente. La situazione più pesante però era quella dal punto di vista finanziario e la mia amministrazione ha scelto di non andare verso il dissesto, imboccando una strada più difficile perché Catania vuole tornare ad essere attraente per gli investimenti“
“l’azione più significativa consiste nel aver dotato la città di un significativo parco progetti“.

Il sindaco parla anche di Corso Martiri “abbiamo un progetto con la riduzione della cubatura, ma abbiamo fatto bene anche nel campo del commercio e per la sicurezza nelle scuole”. “Ad aprile – continua – vedremo inauguare altre 4 stazioni della metropolitana nel contempo abbiamo lavorato anche per sistemare l’aeroporto”

in aggiornamento

VIDEO IN DIRETTA

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button