fbpx
CronacheNews

Bianco inaugura con il presunto prestanome dei Pillera -Vicenda Empire: la risposta dell’amministrazione

biancoQuesta mattina nel corso di un’operazione antimafia denominata Atlantide sono stati sequestrati e confiscati i beni del clan mafioso dei Puntina Pillera. Salta all’occhio della cronaca che è stata sequestrata anche la discoteca di Domenico Di Bella “ritenuto presunta testa di legno dietro cui si celerebbero in realtà gli interessi del boss Nuccio Ieni”. Qualche giorno addietro il sindaco di catania Enzo Bianco aveva inaugurato la “Strada degli artisti” proprio in compagnia di Di Bella. Lo ricorda da subito cataniatoday, mentre violapost confeziona un articolo più “colorato”.

Sul sito del comune campeggia la foto del primo cittadino intento a tagliare il nastro accanto a lui, in giacca e camicia scura, c’è Di Bella, mentre l’assessore Orazio Licandro gli cinge affettuosamente le spalle.
Gli investigatori hanno analizzato i redditi dell’uomo, notando una grande sproporzione rispetto a quanto dichiarato. Di Bella avrebbe giustificato i suoi investimenti spiegando di aver ottenuto grosse vincite con il gioco del Lotto per una cifra vicina ai 300mila euro. Ma a non convincere gli inquirenti sono state le intestazioni delle utenze ma anche la presenza in via Zolfatai, dove ha sede la discoteca, di un’altra società intestata però al figlio di Ieni.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button