fbpx
CronacheNews in evidenza

Biancavilla: tiene i cuccioli in borsetta, interviene la Lav

Biancavilla – Cuccioli tenuti in una borsetta, la Lav valuta l’opportunità di presentare denuncia. E’ quanto accaduto ieri in un bar di Biancavilla, dove un cliente  teneva due cuccioli di cane dentro ad una borsetta, un comportamento non raro purtroppo.
Nel bar erano presenti anche la responsabile provinciale Lav Angelica Petrina e il legale dell’associazione Pilar Castiglia, le quali, dopo avere cercato di convincere l’uomo a tenere un comportamento più rispettoso nei confronti dei cuccioli, hanno deciso di chiamare la Polizia Municipale di Biancavilla.

I Vigili Urbani hanno portato il padrone dei cani al comando e hanno redatto un verbale di accertamento dei fatti.

Per l’occasione, la nostra redazione ha contattato Angelica Petrina, responsabile provinciale Lav e protagonista della vicenda.
La responsabile dell’associazione animalista ha riferito che “i cuccioli erano molto, molto piccoli, di una quarantina di giorni al massimo e di giusta regola i cuccioli non devono essere separati dalla mamma prima dei 60 giorni, altrimenti hanno grossi problemi dettati dall’assenza di imprinting della mamma. Questo per puntualizzare il discorso di ieri – ha specificato la responsabile Lav – ma la cosa più grave è che il signore ha dichiarato di avere altri 6 cani a casa, cuccioli distanti dalla mamma centinaia di chilometri, visto che sono stati presi a Faenza.”

Sul fenomeno dei “cani in borsetta” Angelica Petrina si è espressa così: “Dal mio punto di vista strettamente personale i cani tenuti in borsetta sono una cosa oscena. Posso capire quando è lo stesso cane che si va a rifugiare nella borsa, ma non capisco come si fa a portarli in giro come fossero oggetti. Gli animali non sono oggetti e quindi vanno trattati con rispetto.”

La Lav sta valutando l’opportunità di presentare formale denuncia per presunto maltrattamento di animali.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button