fbpx
CronacheIntervisteNews

Bellini Acireale. Ferro: “Rimboccatevi Le Maniche”

Acireale – Appena nata e già si scatena un gran vociare di popolo attorno alla fondazione Bellini di Acireale. Il Consiglio comunale ieri sera ha approvato la costituzione e lo statuto della Fondazione, che gestirà i due teatri comunali e si occuperà di “promuovere e diffondere ogni forma di espressione culturale e artistica della città”, come si legge nel comunicato ufficiale del comune.

Da sempre, fin dalle elezioni, si è detto che la direzione artistica sarebbe andata a Guglielmo Ferro, storicamente vicino all’onorevole Nicola D’Agostino, che per Barbagallo è quello che Raffaele Lombardo fu per Scapagnini ai tempi della vicesindacatura, solo che qui abbiamo un deputato. Già stamattina abbiamo contattato il noto regista per conoscere la sua posizione.

 Sì Ferro sarà addentro ma è ancora da valutare in quale posizione, se da direttore artistico o da consulente esterno. In quest’ultimo caso, ci fa sapere, la sua collaborazione sarà sicuramente a titolo gratuito.

“La fondazione è giovane ed ha bisogno di aiuto –  afferma – una volta che avremo chiarito l’obiettivo della fondazione saprò dire quale sarà la mia funzione.”

C’è già chi parla di un fiume di soldi, dell’ennesimo carrozzone. Chi dice che forse in questo momento sarebbe stato più opportuno concentrare le forze economiche per rimettere in piedi la città dopo gli eventi naturali che l’hanno funestata.

Le associazioni culturali già operanti sul territorio si sentono fatte fuori e quando lo diciamo a Guglielmo Ferro, questi risponde “È venuta l’ora di finirla con i lamenti, in Sicilia abbiamo bisogno di fare e di rimboccarci le maniche, le associazioni culturali piuttosto pensino ad essere propositive ed allora saranno coinvolte. Le associazioni – continua – devono stare serene, è venuto il momento di aprirsi al mondo, un’occasione del genere può divenire l’opportunità per confrontarsi con i grandi nomi dello spettacolo e per loro non può che rappresentare un’occasione di crescita. Acireale deve diventare un paese che ospita il mondo, nell’ultimo tempo non ha brillato in questo senso.”

Quanto alla questione dei fondi pubblici Ferro rassicura “La fondazione per iniziare ha bisogno dell’aiuto del pubblico ma poi deve reggersi sulle proprie gambe”.

G.M. n. 109 del 06.10.2013

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker