NeraPrimo Piano

Bastone alla mano minaccia la ex e i carabinieri, fermato

Armato di bastone minaccia prima la ex e poi i carabinieri: arrestato un 26enne di Grammichele.

Arrestato dai Carabinieri della Stazione di Grammichele nella flagranza un 26enne del posto, già gravato da precedenti di polizia. Il giovane è ritenuto responsabile di atti persecutori e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Non avendo accettato la decisione della ex fidanzata 25enne di troncare la loro storia d’amore il giovane ha iniziato a perseguitarla. Prima solo tramite telefonate, messaggi e pedinamenti, poi fino ad affrontarla, minacciarla e addirittura strapparle il cellulare dalle mani per poi fuggire via.

La ragazza, mostrandosi comunque risoluta nella propria decisione, ha scatenato nell’ex una sorta di raptus che stamattina lo ha condotto, armato di bastone, all’ingresso dell’abitazione della vittima. Qui con estrema veemenza, pretendeva di entrare. La 25enne nel panico ha chiesto aiuto al 112, consentendo l’intervento sul posto di una pattuglia che, appena giunta, ha in effetti notato il persecutore. L’uomo è stato trovato con il bastone in mano posizionato proprio davanti l’uscio di casa della donna.

Il giovane, alla vista dei militari, è fuggito generando un lungo inseguimento a piedi, intervallato da brevi soste dove ha ripetutamente minacciato i carabinieri. Le forze dell’ordine sono riuscite a bloccarlo, disarmarlo ed ammanettarlo.

Posto sotto sequestrato il bastone e, una volta assolte le formalità di rito, relegato agli arresti domiciliari  l’uomo,dove attenderà di essere ammesso al giudizio per direttissima.

E.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.