fbpx
NewsSenza categoria

Bambini ambasciatori contro lo speco alimentare

1400 giovani provenienti dalle scuole dell'infanzia

Martedì 26 novembre alle 10 nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti si presenterà il progetto A scuola con il Banco…condividendo si impara ad essere grandi

Bambini come ambasciatori contro lo spreco alimentare. Il sindaco Salvo Pogliese, l’assessore alla Pubblica Istruzione Barbara Mirabella, la responsabile delle scuole dell’Infanzia del Comune di Catania Giusi Sciuto. Ecco solo alcuni dei rappresentanti del comune che saranno insieme al presidente del Banco Alimentare della Sicilia Onlus Pietro Maugeri e Domenico Messina. Presenteranno infatti il nuovo progetto contro gli sprechi.

A scuola con il Banco…condividendo si impara ad essere grandi!

bambiniIl progetto è destinato ai bambini delle scuole dell’infanzia. Si tratta, infatti, del primo in Italia e nasce dall’idea di trasferire ai più piccoli la cultura contro lo spreco. Chissà che loro facciano meglio degli adulti. Quello che sembra un paradosso potrebbe trasformarsi in qualcosa di buono. I bambini dai 4 e 5 anni potrebbero imparare ad agire diversamente da molti tra gli adulti armati di buone intenzioni.
Lo spreco alimentare è ca combattere fin dalla tenera età. Per questo è importante trasmettere questi buoni principi ai bambini in famiglia.
 

Un circolo virtuoso che accompagna i piccoli in un viaggio che inizia con una caccia al tesoro e sfocia nel rispetto della natura

I Bambini come ispiratori di suggerimenti utili al mondo degli adulti

Particolare attenzione alla natura e alla stagionalità dei prodotti per una corretta educazione alimentare a tavola.

Durante la conferenza stampa si presenterà il percorso. Studiato appositamente per i bambini. Inizia tutto con una tecnologa alimentare e volontaria del Banco Alimentare della Sicilia Onlus Maria Evoli. Prosegue con le insegnanti e termina con i bambini per ascoltare i loro pensieri sul mondo degli adulti.

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker