fbpx
Nera

Badante ruba nell’appartamento dove lavora. Incastrata dalle telecamere

Avrebbe rubato nell’appartamento dove lavorava come badante vari oggetti, da cibo e vestiti al denaro. Ad incastrarla l’amore telecamera che la stessa proprietaria aveva messo.

Ieri, il personale del Commissariato Borgo Ognina ha indagato in stato di libertà una donna di 59 anni per furto all’interno dell’abitazione ove lavorava giornalmente da 5 anni quale badante/addetta alle pulizie.

La vittima, dopo avere notato alcuni ammanchi e delle sparizioni di oggetti, ha ricondotto tali eventi alla donna di servizio, ragione per la quale ha iniziato a monitorarla attraverso la visione del sistema di video sorveglianza istallato all’interno dell’appartamento.

Nello specifico, ha riferito che in più circostanze la badante avrebbe rubato “cibi, bevande, detersivi e molto altro” e, in un caso, mentre la stessa stava andando via, i prodotti sono stati rinvenuti persino nella sua autovettura unitamente ad una pochette (borsa) e una tovaglia, sempre di provenienza furtiva utilizzata per coprire gli anzidetti oggetti che la stessa donna aveva riposto sopra il sedile dell’autovettura e anche all’interno del bagagliaio.

Inoltre, si sarebbe impossessata anche di denaro riuscendo ad estrarre dal salvadanaio della figlia della denunciante i soldi che vi erano all’interno. Anche il figlio della vittima ha dichiarato di aver subito furti di diversi indumenti.

L’attività investigativa effettuata dai poliziotti, tradottasi anche nell’acquisizione di dichiarazioni testimoniali e dalla visione delle immagini, ha confermato quanto descritto in denuncia e, infine, è emerso anche che la famiglia presso la quale lavorava la donna, operando nell’ambito della distribuzione alimentare a livello imprenditoriale, era solita donarle alimenti quali olio, uova, ortaggi e simili.

DS

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button