LifeStyleMusica

Scardinare la routine e andare oltre la materia. “Baciami ancora” il nuovo singolo di Antonio Bruno

Ritrovare la spiritualità e riscoprire se stessi liberando l'IO. "Baciami ancora" di Antonio Bruno è un inno alla vita, vivere davvero, nel senso "più alto"

Un inno alla vita e all’amore. “Baciami ancora” di Antonio Bruno ci regala una visione del fluire dell’animo umano che irrompe nel quotidiano e sfonda la routine

Su YouTube da lunedì 21 gennaio, il nuovo singolo di Antonio Bruno, “Baciami ancora”, ci regala il disincanto dalla materialità. Siamo tutti inquadrati sulla nostra routine tipica, nessun eccesso, nessun cambio di rotta, eppure il cuore vuole altro.

Cantautore nicolosita che, in ogni suo brano, regala emozioni vivide e autentiche. Esploratore dell’anima, dei sentimenti, dei piaceri e dei dolori.

“Nasce da uno stato di necessità” – così descrive il singolo Antonio Bruno. – “Ci sono momenti in cui le immagini scorrono veloci e non sempre sono accompagnate dalla razionalità. Attimi in cui l’istinto guida la penna su altre vibrazioni. Dimensioni di pace e quiete, di profonda preghiera dove la scoperta più intima è la riconciliazione con la natura, con la semplicità, con l’Uno”.

Baciami ancora” è la rottura del quotidiano “un ritrovare la vita. È come svegliarsi – continua Antonio Bruno – come uscire da uno stato di trance perpetuo e comprendere che qualcosa ci sta sfuggendo. Quel qualcosa è la vita vera. È l’amore, in primis l’amore per la vita”.

La società e i suoi ingranaggi portano le persone a dimenticare che c’è altro oltre il materiale. “Ma poi, succede la magia che non ti aspetti: vedere le cose così come sono realmente! – continua Antonio Bruno – La vita ti porta obbligatoriamente a staccare la presa e vivere davvero, nel senso “più alto”. Non può fare a meno di ascoltare la voce interiore che sussurra con chiarezza le strade da percorrere per le dimensioni superiori, spirituali”.

La pianta simboleggia il legame con la terra, nel modo più intimo e materno. “È la riscoperta della terra, dell’acqua e di tutti gli elementi presenti nel nostro pianeta” – ci spiega Antonio Bruno – “Riscoprire quel senso di libertà perduta grazie alla comprensione più intima della natura”.

“Baciami ancora” è fortemente simbolico “è un richiamo alle origini dei sensi, del recepire, del capire. – dice Antonio Bruno – È tutta la sfera spirituale che ci appartiene e che abbiamo dimenticato. Il seguire la moda, il dover fare, l‘essere sempre al passo coi tempi, il continuo avvicendarsi di beni futili ci allontanano da ciò che è la vera essenza dell’IO”.

Il video è stato girato, con grande maestria, dal regista Carlo Genova, come un “corto teatrale” che potrebbe divenire un vero e proprio spettacolo teatrale. La musica, scritta da Angelo Lizzio, accompagna egregiamente le parole di Antonio Bruno.

“Baciami ancora” segue i precedenti brani “Particolare”, che parla di quell’attimo in cui nasce un’attrazione fisica e psichica, “Come una sirena”, che parla del dolore dopo la rottura con il partner, “Castelli di sabbia” un bellissimo sogno astrale suonato insieme ai Cutlish e “Senza fili” un canto di ribellione in collaborazione con Giuseppe Sciuto.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.