fbpx
Sport

Avellino Catania: rossazzurri devastanti

Doppietta di Di Piazza, raddoppio di Lodi. Poi Welbeck, Mazzarani e Bucolo. Per gli irpini Albadoro e doppietta di Di Paolantonio.

Avellino Catania apre nuovamente la corsa verso la Serie B per i rossazzurri. Gli irpini mai in partita e gli etnei dilagano con il risultato tennistico di 3-6. Risultato che fa ben sperare e conferma il buono stato della squadra sfoggiato anche durante l’amichevole contro il Cagliari.

Avellino Catania: risultato mai in discussione

L’impatto dei rossazzurri di Camplone, soprattutto nella prima mezz’ora di gioco, è ottimo. Con Calapai, Esposito e Biagianti fuori per squalifica, gli undici in campo mostrano una buona trama di gioco. Gli irpini si affidano ad Albadoro in attacco e ad Alfagene sulla fascia. Nel Catania Pinto fa quello che vuole ed innesca tante occasioni da gol, mal sfruttate da Sarno, Di Piazza e Dall’Oglio. Il vantaggio etneo comunque è nell’aria e si concretizza al 23°. Dopo un’azione avvolgente Pinto, il migliore nel primo tempo tra gli etnei, è autore di un cross in area che libera Di Piazza. L’attaccante rossazzurro non sbaglia il tocco ed inaugura la stagione dei gol. L’Avellino ha subito l’occasione del pareggio con Albadoro che di testa sbaglia. Al 30° Lodi con un gioiello su punizione sigla il raddoppio. Avellino Catania però non finisce qui e a riaprire l’incontro ci pensa una disattenzione della difesa etnea immobile in un rimpallo in area. Albadoro ne approfitta e sigla il gol degli irpini.

Nel secondo tempo solo rossazzurri devastanti

Il gioco offensivo promesso da Camplone durante il pre campionato si vede tutto a inizio ripresa. L’Avellino non ci capisce praticamente nulla e Di Piazza con un pallonetto sigla il terzo gol etneo. I rossazzurri cercano di addormentare il gioco con una fitta serie di passaggi, ma senza verticalizzazioni efficaci ad offendere. Così Avellino Catania arriva stancamente al 68° quando Welbeck trova l’angolino giusto per punire Abibi e siglare il quarto gol. Il divario tra le due formazioni è più che evidente e viene rimarcato dal 1-5 a firma di Mazzarani, appena entrato in campo. Lo stesso fa Bucolo autore del sesto gol. Forti di di 5 gol di scarto i rossazzurri si addormentano e subiscono due gol di Di Paolantonio, uno su rigore. La rimonta irpina finisce qui e anche l’attesa di una vittoria dei rossazzurri al Partenio che mancava dal 1999.

Domenica esordio in casa al Massimino. Di scena la Virtus Francavilla.

AVELLINO (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Palmisano, Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Alfageme, Albadoro. A disp.: Pizzella, Tonti, Petrucci, Njie, Saporito, Carbonelli, Corcione, Silvestri, Falco. All: Giovanni Ignoffo.

CATANIA (4-3-3): Furlan; Biondi, Saporetti, Silvestri, Pinto; Dall’Oglio, Lodi, Llama; Sarno, Di Piazza, Di Molfetta. A disp.: Martinez, Mbende, Noce, Marchese, Bucolo, Welbeck, Mazzarani, Liguori, Curiale, Pecorino, Catania. All: Andrea Camplone

Migliori in campo Catania: Di Piazza e Pinto.

Tags
Mostra di più

Salvatore Giuffrida

Classe 70. Giornalista per passione ma nella vita passata chimico e topo di laboratorio. Un buon vino ed un piatto tipico sono sempre ben accetti. Per gli animali un amore sconfinato.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker