GiudiziariaNewsNews in evidenza

Autostrada CT-ME, 56 indagati per truffa e furto

Cinquantasei ordini di esibizione per acquisire, in copia conforme all’originale, la documentazione relativa ai decreti di liquidazione di incentivi progettuali a favore di dipendenti del Consorzio autostrade siciliano sono stati notificati questa mattina dalla Direzione investigativa antimafiaa (DIA) di Messina, coordinata dal Centro Operativo di Catania, presso gli uffici del Consorzio per le Autostrade Siciliane di Messina. Sulla base di false attestazioni, secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, sarebbero stati liquidati premi di produzione, per una somma il cui ammontare è ancora in corso di quantificazione, non dovuti.

L’operazione si è svolta nell’ambito dell’inchiesta Tekno, avviata nel novembre del 2013 sul Consorzio autostrade siciliane (CAS) accusati di “turbata libertà degli incanti”, “induzione indebita a dare o promettere utilità”, “istigazione alla corruzione” e “corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio”. L’operazione della DIA, guidata dal procuratore aggiunto di Messina Sebastiano Ardita e dai sostituti Stefania La Rosa e Fabrizio Monaco, già negli scorsi mesi ha portato all’arresto di dieci persone, tra imprenditori e funzionari del CAS.

L’attività degli inquirenti, partendo da verifiche effettuate sulla gestione dell’azienda Tecnogest srl dell’imprenditore Antonino Giordano, hanno tracciato il quadro di un sistema di “appalti truccati nel settore dei lavori sulle autostrade siciliane che coinvolge prevalentemente i cosiddetti colletti bianchi“. Ruolo chiave, secondo quanto emerge dalle intercettazioni della DIA, sarebbe stato rivestito dall’architetto Letterio Frisone, dirigente del C.A.S. Tra i dieci arrestati nell’operazione dello scorso febbraio vi era inoltre il funzionario del CAS di Messina, Agostino Bernava, accusato di “induzione indebita a dare o promettere utilità”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.