fbpx
Cronache

Autorimessa e autolavaggio abusivi in via Leucatia

Catania –  Nessuna autorizzazione per lo smaltimento delle acque sporche e liquami nocivi nel sottosuolo. Il personale del Commissariato Borgo Ognina, durante un controllo in via Leucatia, hanno scoperto un’autorimessa e un autolavaggio, gestite da un unico proprietario, completamente abusivi.

Non solo le attività erano senza le autorizzazioni necessarie per quanto concerne lo smaltimento delle acque sporche e liquami nocivi nel sottosuolo, ma il gestore è risultato sprovvisto di S.C.I.A.. Veniva quindi denunciato in stato di libertà per il reato previsto dell’art.137 c.1 D. L.vo 152/06 e sanzionato al pagamento della somma di euro 5.164,00. L’autolavaggio è stato sequestrato penalmente, mentre l’autorimessa è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Atteso che i citati esercizi commerciali venivano condotti in modo abusivo i relativi atti verranno trasmessi alla Guardia di Finanza e all’Ispettorato del Lavoro, per quanto riguarda i profili legati all’evasione fiscale e al lavoro in nero.

Nei giorni scorsi, inoltre, in via Pietra dell’Ova nr. 3 lo stesso personale procedeva al controllo di una bottega, adibita ad officina meccanica. Anche in questo caso il titolare la gestiva in modo del tutto illegale; il predetto veniva indagato in stato di libertà per illeciti nello smaltimento di rifiuti speciali. L’attività veniva sottoposta a sequestro penale.

Si procederà, inoltre, a darne comunicazione agli organi competenti per evasione fiscale.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button