fbpx
EconomiaNews

Aumentano le assunzioni in tutta Italia, Sicilia ancora agli ultimi posti

La Sicilia, con i suoi esiti per lo più negativi nel campo,  si trova ancora fra le ultime regioni italiane per quanto concerne l’incremento dei contratti definitivi .

Secondo i dati riportati dall’Inps, riguardo l’occupazione e l’economia siciliana, si riscontra nel primo semestre, che si rapporta al periodo 2014,  un incremento  nei nuovi numeri di rapporti lavorativi a tempo indeterminato nel settore privato pari a + 252.177, una riduzione delle assunzioni in apprendistato di – 11.500, ed un momento di fermo che lascia il tutto invariato per i contratti a termine.
Purtroppo, nonostante l’incremento, questo non è stato sufficiente a risollevare del tutto la situazione.

In Italia si tocca un incremento di circa l’80% in Friuli che raggiunge così il primo posto, mentre la Sicilia rasenta il fondo classificandosi all’ultimo posto con un spaventato 12%.

Nei primi sei mesi del 2015, le nuove assunzioni a tempo indeterminato nel settore privato che sono state stipulate in Italia, secondo i dati Inps, sono state 952.359, il 36 % in più rispetto all’analogo periodo del 2014.

L’incremento di nuovi contratti a tempo indeterminato, anche se procede lentamente, significa per la Sicilia finalmente l’uscita dal precariato.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker