fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Aumenta il costo delle strisce blu a Catania

Catania – Il consiglio comunale ha approvato, dopo sei ore di seduta, l’aumento delle tariffe delle strisce blu della Sostare. La decisione è passata a seguito di molti rinvii e soprattutto molte polemiche.

Gli stalli Aumenteranno da 0.75 euro a 0.90 euro l’ora e ad 1 euro per il centro e il corso Italia. Per i residenti l’aumento comporterà 5 euro in più di spesa da 15 a 20 euro. Si alza anche il costo della sosta per mezza giornata che passa da 2.40 euro a 2.90 euro.

Passano anche alcuni emendamenti promossi dall’opposizione: la sosta notturna costerà solo 1 euro con biglietto unico dalle 21 alle 2 e la Sostare avrà l’obbligo si istallare la segnaletica luminosa nelle zone interessate; per i possessori di partita Iva saranno previsti dei carnet da 20, 50 e 100 euro con rilascio di fattura; la multa per chi espone il tagliando scaduto da non più di un’ora sarà solo di 10 euro.

Previsto, inoltre, un abbonamento a tariffa agevolata per universitari, d’intesa con Unict e SoStare, per gli stalli vicini alle facoltà centro storico.

“Abbiamo lottato in due contro tutti… abbiamo visto consiglieri di opposizione vendersi alla maggioranza…ed altri mezzi uomini vendersi per una manciata di pasta. -ha commentato il consigliere Manlio Messina, Fratelli D’Italia, da subito contrario a questo aumento – Per 6 ore di fila io ed il collega Carmelo Nicotra abbiamo combattuto contro 20 senza sosta. Ma alla fine questa falsa maggioranza regala alla città l’aumento della sosta sulle strisce blu. ”

“Non ho condiviso molte cose di questo contratto – ha dichiarato Agatino Lanzafame, consigliere di Catania Futura e sostenuto da Nico Torrisi –  ed é per questo che mi sono astenuto – ma alla fine di una lunga estenuante maratona – durata settimane – siamo riusciti, insieme ad alcuni colleghi, a fare approvare alcune modifiche migliorative”

“Sono contento di non aver preso parte alla seduta di consiglio di ieri sera… – scrive il consigliere Ludovico Balsamo, fratelli d’Italia –  ancora una volta si e’ sprecata un’ opportunita’…con un’amministrazione competente e responsabile si sarebbe potuto fare un buon contratto di servizio ed invece ci si e’ limitati a mettere delle pezze su una gestione disastrosa che in 3 anni di amministrazione Bianco ha portato la societa’ in passivo.
Dunque un contratto di servizio che non modernizza un sistema di sosta e di viabilita’ ma che tende esclusivamente a fare cassa ai danni dei nostri cittadini.
tanto onore al mio amico e collega Manlio Messina che fino all’ ultimo si e’ immolato in aula con la vana speranza che l’ amministrazione ritirasse la delibera per rifarne una ricca di progettualita e prospettiva cosi come da noi era stata presentata….”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button