fbpx
CronachePrimo Piano

L’Associazione Culturale Principato trionfa al Carnevale di Acireale

Il grandioso Carnevale di Acireale si è appena concluso, registrando un enorme flusso di partecipazione a discapito delle polemiche che lo hanno reso indiscusso protagonista del mese di febbraio. La premiazione più attesa si è tenuta stanotte, appena dopo la mezzanotte. Dopo una prima presentazione, si è passati alla classifica, stilata a seguito di 25 mini classifiche personali.

La top 5 dei carri premiati

Primo posto sul podio per il carro allegorico-grottesco “Pensavo Fosse Amore… Invece” realizzato dall’Associazione Culturale Principato. Il messaggio che veicola si mostra estremamente attuale e profondo.

«In una situazione sociale in cui veniamo continuamente bombardati da episodi di rabbia, violenza, incapacità di comprensione dell’altro, ecco apparire una realtà ideale che rivendica il senso dell’accoglienza, la capacità di superare i confini dell’egoismo e della ricerca della soddisfazione di desideri puramente personali, il cercare di vedere il prossimo come una parte importante del nostro mondo, una sorta di prolungamento di se stesso. In questa ottica si sviluppa l’idea di questo carro, e sottolinea la ferocia emotiva dell’uomo soprattutto nei confronti della donna, compagna, madre, essere che dona Amore puro e incondizionato, senza chiedere altro se non la serenità del suo nucleo umano, personale, familiare», recita parte della presentazione.

Secondo posto, invece, per “40 anni e non sentirli” dell’Associazione Culturale Ardizzone. Medaglia di bronzo per “SOS Amazzonia” a cura dell’Associazione Culturale Principato Mario.

Quarto posto per “Non c’è più niente che ci lega” dell’Associazione Scalia Fichera mentre il quinto posto è occupato da “Il Carro Estinto” dell’Associazione Culturale Messina.

E.G.

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker