fbpx
CronachePrimo Piano

Assenteismo al Comune di Piedimonte Etneo: 49 indagati

Sono ben 49 i dipendenti del Comune di Piedimonte Etneo accusati di assenteismo. 

Attraverso un’attenta attività di osservazione, appostamenti e materiale video, gli agenti hanno appurato come i “furbetti” si scambiassero i cartellini per essere timbrati non dal titolare. Ma non solo: badge timbrati senza che poi il dipendente andasse davvero a lavoro. La Procura di Catania, in queste ore, infatti sta notificando  l‘avviso di conclusione delle indagini per il reato di truffa a danno dell’ente. 

Esenti dalla lista degli indagati, invece, gli organi politici. 

Gli indagati

L’elenco degli dagati: Santina Alba, Alfia Alfonso, Giuseppe Amante, Patrizia Ardizzone, Letizia Barone, Rosaria Bonaccorso, Orazio Agatino Brischetto, Rosa Cardillo, Maria Cartillone, Salvatore Caruso, Alfio Gerardo Cassaniti, Angela Cassaniti, Giuseppe Cassaniti (ex comandante vigili urbani, in pensione), Giuseppina Cassaniti, Maria Concetta Cavallaro, Antonino Coco, Salvatore Currenti, Salvatrice D’Aquila, Giuseppa Daidone, Giuseppe Di Benedetto, Letterio Filocamo, Giuseppina Fragalà (dirigente Polizia municipale), Tindara Franco, Maria Galvagno, Sebastiana Giombanco, Annunziata Grasso (deceduta), Francesca Grasso (dirigente Affari generali), Angela Guglielmino, Guidotto Antonina, Rita Leotta, Giovanni Marcenò, Angelo Musumeci, Giuseppe Nucifora, Gregorio Nucifora, Maria Assunta Nucifora, Carmela Panebianco, Domenica Pidoto, Alfia Domenica Pollicina, Gerardo Pollicina, Maria Teresa Puglisi, Clelia Gerarda Raciti, Grazia Raciti, Salvatore Romeo, Rosaria Sgroi (ex ragioniere generale, in pensione), Gaetana Spata, Maria Concetta Spinella, Francesco Valastro, Adriana Zappalà, Giuseppe Zappalà.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.