fbpx
CronacheGiudiziariaNewsNews in evidenza

Assenteismo Acireale: 6 nuovi indagati tra capi settore e dirigenti – i NOMI

In relazione all’inchiesta che ha coinvolto 62 dipendenti del comune di Acireale, nelle ultime ore si sono aggiunti altri 6 nominativi tra capi settore e dirigenti, raggiunti da avvisi di garanzia.

L’inchiesta, coordinata dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, aveva dato esecuzione ad ordinanza applicativa di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa in data 4 febbraio 2016 dal G.I.P. del Tribunale di Catania, nei confronti di 3 persone, inoltre, erano stati notificati i provvedimenti cautelari dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, prima e dopo gli orari di lavoro, nei confronti di altre 12 persone; gli altri 47 dipendenti erano indagati a piede libero.

I nuovi avvisi di conclusione delle indagini sono arrivati ai dirigenti:

Alfio Licciardello, il quali ai tempi dell’inchiesta si trovava all’ufficio Tributi;
Giovanni Spinella, Affari Istituzionali;
Giovanni Barbagallo, lavori pubblici,
ai capi settore
Giulia Cosentini, capo settore ai servizi sociali;
Salvatore Di Stefano, capo settore alla protezione civile,
ed al funzionario responsabile del servizio protocollo
Camilla Castorina,

tutti accusati di concorso in truffa aggravata e di falsa attestazione delle presenze.

Come viene riportato in un articolo delle Sicilia, gli avvisi di garanzia sono stati firmati dai pm, titolari delle indagini, Marco Bisogni e Pasquale Pacifico.
I primi interrogatori avranno inizio il venerdì della settimana entrante.

Il Sindaco Barbagallo in diretta a Città Città, come riporta etna espresso channel:”Un atto dovuto, in via preliminare e non a conclusione delle indagini”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button