fbpx
Cronache

Ascensori precipitati al Cannizzaro, Pellicanò: “Nessuna emergenza”

«Nessun ascensore è precipitato all’ospedale Cannizzaro di Catania, né la scorsa settimana né nei mesi scorsi». Lo ribadisce il direttore generale dell’Azienda, Angelo Pellicanò, a seguito della nota del Movimento Cinque Stelle che si riferisce a due diversi episodi (v. link1 – v.link2).

«Quello che è successo – spiega Pellicanò – è che uno dei due ascensori dell’edificio F2, presumibilmente per sovraccarico di utenti rispetto alla portata, prima di arrivare al piano di destinazione, ovvero il -2, ha subìto uno scivolamento di circa 40 centimetri, comunque entro i limiti di sicurezza. Sicurezza che non è quindi venuta meno».

Nell’episodio, tre persone hanno accusato dolori e sono state visitate al Pronto Soccorso e subito dimesse, mentre una signora con patologie pregresse è stata trattenuta a scopo cautelativo.

L’impianto è oggetto di regolare manutenzione e l’ultimo intervento di controllo era stato effettuato due giorni prima del guasto.

Vari ascensori dell’ospedale, compreso quello oggetto della segnalazione, inoltre, sono stati nel tempo vandalizzati e per questo il direttore generale ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Catania per danneggiamenti.

La questione degli ascensori è seguita e gestita con attenzione dell’Amministrazione. «Condividiamo – conclude Pellicanò – la necessità di un intervento risolutivo e in questo senso la Direzione si è mossa per tempo: è infatti in corso la procedura di gara per i lavori di sostituzione degli impianti elevatori dell’intero edificio F, dell’importo di circa 900 mila euro».

foto dimostrativa

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button