fbpx
CronachePrimo Piano

Arsenale di armi sotto terra vicino il lido Le Capannine

Nascosto in due serbatoi per l’acqua, sotterrati a due metri di profondità, l’arsenale di armi – anche da guerra- rinvenuto in terreno vicino il lido Le Capannine.

La perquisizione, che ha portato al rinvenimento dell’ingentissimo quantitativo di armi scaturisce da un caso analogo. Lo scorso 18 gennaio, infatti, gli agenti del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Catania (G.I.C.O.) hanno arrestato e rinvenuto un altro carico di armi presso il citato lido balneare.

Tutto etichettato… per un pronto utilizzo?

Dopo una lunga e meticolosa attività di escavazione, i militari hanno rinvenuto armi e munizioni del citato terreno nascosti in 2 serbatoi in plastica. All’interno di questi, l’armamento era sigillato in singole confezioni plastificate con l’indicazione esterna della tipologia di arma.

Sequestrate, a carico di ignoti, le seguenti armi: 24 pistole di vari modelli, 6 fucili, una mitragliatrice e un kalashnikov. Rinvenute anche 3.000 cartucce di vario calibro, tra le quali munizioni da guerra e alcune
simili a quelle in uso a forze di polizia e materiale d’armamento vario costituito da cinturoni, fondine, caricatori di
munizioni e kit pulizia armi.

Sono in corso approfonditi accertamenti sull’effettiva titolarità del terreno in considerazione del fatto che i proprietari formali hanno dichiarato di non avere da anni la gestione di fatto, tanto da aver avviato anche dei contenziosi in sede civile.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker