fbpx
Nera

Arsenale di armi scoperte in un terreno abbandonato a Paternò

Si pensa che possano essere delle armi del clan Alleruzzo Assinnata

Operazione dei Carabinieri della Compagnia di Paternò con in campo gli uomini del Nucleo Operativo i quali, concludendo una breve ma proficua attività info-investigativa, ieri sera, in Contrada Tre Case, agro del Comune di Paternò, hanno rinvenuto, sotterrate in un terreno abbandonato confinante con la linea della FCE:

– Una pistola semiautomatica calibro 7,65, con la matricola abrasa, completa di caricatore;

– Un fucile a canne mozze marca “Bernardelli” calibro 12, risultato rubato in una abitazione di Aci Catena il 28 luglio 2012.

– Una confezione di 27 cartucce calibro 7,65;

– Una busta contenente 6 cartucce calibro 12 marca “Caccia rc30”;

– n. 6 cartucce calibro 12 marca “Winchester”;

– n. 2 cartucce calibro 12 marca “Fiocchi”.

Da ulteriori approfondimenti investigativi si presume che le armi rientrino nella disponibilità del clan degli ALLERUZZO – ASSINNATA gravitante proprio in quel territorio.

Le armi in sequestro, in buono stato di conservazione, nei prossimi giorni saranno inviate al R.I.S. di Messina per gli opportuni esami tecnico-balistici che potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button