fbpx
GiudiziariaNews

Arresti domiciliari per Marco il Danese

Marco Enzo Lalicata, l’homeless danese noto a Catania per la sua fattoria itinerante, da ultimo accusato di lesioni e violenza sessuale viene scarcerato e va agli arresti domiciliari.

Il provvedimento è stato adottato dal Tribunale del riesame di Catania dopo l’udienza di ieri mattina. Paolo Sapuppo, avvocato del senza tetto, ha chiesto l’accertamento delle condizioni psichiche del suo assistito.

Marco il danese sarà infatti trasferito presso un Centro dell’Asl attrezzato per la custodia e trattamento sanitario dei detenuti affetti da malattie mentali.

Già all’esito dell’udienza di convalida erano state ritenute insussistenti gli indizi relativamente all’accusa di spaccio di marijuana.

L’uomo resta accusato di lesioni e violenza sessuale. Marco ha reso piena confessione circa le lesioni causate alla sua ex compagna mentre ha negato di averla violentata, asserendo anzi di essere stato ‘ossessionato’ dalla stessa che avrebbe voluto riallacciare il rappporto sentimentale dopo che lui vi aveva posto definitivamente fine.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button