fbpx
NeraNews in evidenza

Servizio anticrimine tra Catania e Misterbianco: sette arresti

Catania – Per l’intero pomeriggio di ieri i Carabinieri della Compagnia di Catania Fontanarossa e della Tenenza di Misterbianco, setacciando palmo a palmo le zone a rischio dei rispettivi territori di competenza, hanno ottenuto i seguenti risultati:

CanutoArrestato il 25enne catanese Sebastiano CANUTO, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo, condannato a 3 anni di reclusione per due rapine commesse a Catania tra il novembre e il dicembre del 2014, dal febbraio scorso si era sottratto alla cattura rendendosi irreperibile. Ieri pomeriggio è stato riconosciuto, bloccato ed ammanettato dai militari mentre percorreva a piedi la Via Pacinotti.

Sapuppo SantoArrestato il 50enne catanese Santo SAPUPPO, poiché ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso in Via Capo Passero mentre spacciava droga ad alcuni assuntori. Bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di 15 dosi di cocaina e di 160 euro in contanti. La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

ISOLA Emanuele, Catania 6.4.1990CAPUTO VITO DANILO 23011989Arrestati tre pregiudicati catanesi, Emanuele ISOLA cl. 90, Giuseppe PULVIRENTI cl.75 e Vito Danilo CAPUTO cl.89, i primi due poiché ritenuti responsabili di furto aggravato mentre il terzo per evasione.
Nel corso di un controllo dei soggetti sottoposti a misure detentive alternative i militari hanno accertato che i primi due detenuti avevano collegato i loro contatori privati alla rete elettrica pubblica mentre il terzo è stato trovato in strada, in evidente violazione della misura restrittiva cui era sottoposto. Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati ricollocati agli arresti domiciliari.

Arrestati fratello e sorella di Paternò, di 29 e 23 anni, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. I due sono stati fermati mentre tentavano di allontanarsi con delle borse colme di capi di abbigliamento rubati poco prima dal Negozio “SIX” di Via Del Commercio a Misterbianco. La refurtiva, del valore di circa 200 euro, è stata restituita al proprietario del negozio.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button