fbpx
CronacheNews in evidenza

Arrestato scippatore, stanco dalla fuga faceva un pisolino in strada

Catania- È massima l’attenzione degli agenti delle volanti che perlustrano il territorio, cercando di cogliere ogni minimo dettaglio e cercando di prevenire la commissione di reati. E così intorno alle ore 7:00 odierne, agenti delle volanti hanno arrestato il catanese  Longo Leandro (classe 1997), per il reato di scippo.

Al predetto orario due volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, giunte in prossimità di piazza Risorgimento, notavano un ragazzo correre nell’opposto senso di marcia tenendo una borsa in mano. Al contempo, notavano una giovane donna, appena scesa da un autobus, urlare a squarciagola al suo indirizzo. Appariva evidente agli agenti che il giovane le aveva appena scippato la borsa. Subito le pattuglie invertivano la marcia per poterlo raggiungere, però nel compiere tale manovra per un breve attimo lo perdevano di vista, circostanza che consentiva allo scippatore di dileguarsi. Tuttavia, non poteva aver compiuto lunghe distanze e doveva certamente essere nascosto nei pressi. Venivano fatte convergere in zona altre pattuglie che circondavano tutta l’area prospiciente la piazza. Iniziava così il rastrellamento delle strade limitrofe. L’operazione dava subito il risultato sperato, infatti, un agente scopriva il malfattore, con ancora la borsa in mano, disteso sul marciapiede tra un furgone in sosta e lo stabile adiacente. Lo stesso veniva pertanto dichiarato in stato di arresto e, su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo che verrà celebrato nella giornata odierna.

La borsa con il suo contenuto veniva restituita alla vittima, ancora attonita, più che dall’atto criminale subìto, dalla tempestività dell’intervento condotto brillantemente a termine dalle volanti della polizia, che le ha consentito in tempi rapidissimi di tornare in possesso della propria borsa.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button