fbpx
CronachePrimo Piano

Nascondeva armi nella stanza da letto dei suoceri: in manette 47enne

Nascondeva una discreta quantità di armi all’interno della stanza da letto dei suoceri. Con l’accusa di detenzione abusiva di armi da fuoco, detenzione di arma clandestina, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione è finito in manette Vito Mercorillo, 47 anni di Ramacca.

I militari avevano svolto una proficua attività info investigativa, le cui risultanze fornivano loro sufficienti elementi per ritenere che l’uomo potesse detenere armi. Per tal motivo si sono presentati presso la sua abitazione, dove tra l’altro dimorano anche i suoi suoceri. Gli agenti dopo averlo informato del motivo della loro presenza, hanno effettuato un’accurata ricerca per dar concretezza alle loro ipotesi.

La perquisizione, estesa anche nell’abitazione dei suoceri facente parte dello stesso stabile e di libero accesso a Mercorillo, ha dato i suoi frutti. Infatti, accuratamente nascoste sopra un armadio gli agenti hanno trovato diverse armi quali un revolver cal. 38 special con la matricola abrasa parzialmente, due pistole a salve con canna modificata. Nonché una cartuccia cal. 38, 3 caricatori e 32 cartucce a salve.

L’arrestato si trova rilegato agli arresti domiciliari, mentre le armi saranno inviate al R.I.S. di Messina per gli opportuni accertamenti tecnico balistici.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker