fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Armi, droga e taccheggio, poliziotto sventa rapina libero dal servizio – VIDEO

Catania- Controlli straordinari del territorio hanno portato a quattro distinte operazioni della polizia che, a loro volta, hanno condotto  quattro soggetti in stato di arresto, per rapina, taccheggio, detenzioni e spaccio di stupefacenti e detenzione di armi illegali.

A sventare la rapina, impedendo l’atto criminale, è stato un poliziotto libero dal servizio, infatti la sera del 17 marzo scorso, lo stesso agente delle Volanti ha tratto in arresto Ardizzone Salvatore classe 1997, residente nel rione  “San Cristoforo”, colto in flagranza del reato di rapina presso il supermercato “Hard Discount” di viale Mario Rapisardi.

Nello specifico, l’operatore si trovava per degli acquisti nel supermercato, quando all’improvviso irrompevano due rapinatori incappucciati diretti alle casse. Senza pensarci un attimo, il poliziotto saltava addosso ad uno di essi, cinturandolo e rovinando in terra con lo stesso nel tentativo di bloccarlo. L’altro rapinatore, accortosi di ciò, dava manforte al complice colpendo con calci l’operatore. A quel punto, altri avventori accorrevano in soccorso dell’agente, aiutandolo a bloccare definitivamente il malfattore in terra, mentre il complice, a quel punto, preferiva darsela a gambe. Dopo pochi attimi, giungeva la volante con i colleghi dello stesso ufficio che prendevano in consegna il malfattore, identificato per il succitato Ardizzone Salvatore, che si appurava non aver fatto più rientro da qualche giorno presso una comunità di recupero sita in Caltanissetta, dove stava scontando una condanna ad otto anni di carcere per reati concernenti gli stupefacenti commessi in età minore.

Su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria l’arrestato veniva associato presso il carcere di piazza Lanza.

Le altre tre operazioni hanno avuto luogo durante servizi di monitoraggio che hanno inchiodato uno spacciatore, rintracciato un traffico di stupefacenti e fermato un soggetto che aveva rubato della merce in un esercizio commerciale.

In particolare, in data 11 marzo u.s., personale delle Volanti unitamente alla Squadra Cinofili ha tratto in arresto Pasqualino Antonino, classe 1986 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana.

Nella specifico, seguendo il fiuto dei cani della Squadra Cinofili gli agenti sono stati condotti fino a un garage sottostante l’abitazione del predetto Pasqualino sita in viale San Teodoro n.7, nel rione “Librino”, al cui interno è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro sostanza stupefacente del tipo cannabis per complessivi gr. 220 circa.

Il Pasqualino, rintracciato in casa e sorpreso mentre si disfaceva di altro stupefacente, è stato tratto in arresto. Nella stessa giornata, grazie sempre al fiuto del cane antidroga “Jagus”, gli agenti delle Volanti hanno rinvenuto in un garage, in stato di abbandono, sottostante un condominio del rione “Librino, gr. 35 circa di sostanza stupefacente del tipo marjuana.

In data 4 marzo u.s., personale delle Volanti unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, nell’ambito di un servizio straordinario che ha interessato il rione “Librino”, ha rivenuto e sottoposto a sequestro a carico di ignoti, all’interno in questo viale Moncada 13, accuratamente occultate, tra calcinacci e laterizi, all’interno di un’intercapedine ricavata in un muro di congiunzione posto all’interno di uno stabile; una busta contenente circa 130 cartucce per caricamento di arma da caccia.

Lo scorso 17 marzo, medesimo personale delle Volanti ha arrestato la pregiudicata catanese Militello Loredana classe 1966, per detenzione di armi clandestine, ricettazione delle stesse e di 4 autoveicoli.

Gli agenti facevano irruzione dentro un ampio garage di pertinenza della stessa, ubicato nel rione Trappeto Nord, rinvenendo, dapprima, n.4 autovetture smantellate delle quali se ne accertava il furto avvenuto all’inizio del mese in corso; poi, approfondendo la perquisizione, veniva rinvenuta murata in una parete una cassaforte al cui interno vi erano custoditi n. 3 revolver e n. 1 pistola semiautomatica. Tutte le armi erano di provenienza clandestina e corredate del relativo munizionamento.

 

Nella medesima giornata, nello stesso rione, in via Capo Passero, il personale delle Volanti, grazie al fiuto del cane antidroga “Jagus”, che ha condotto gli operatori fino ad un’autovettura abbandonata nelle campagne retrostanti i condomini della suddetta via, ha rinvenuto, all’interno di essa 87 involucri contenenti marijuana, per complessivi grammi 100 circa, 9 involucri contenenti cocaina, per complessivi grammi 2 circa, per un controvalore su piazza dell’intero stupefacente di euro 1000 circa, nonché un bilancino di precisione e ha arrestato la pregiudicata catanese  D’Urso Luana classe 1993, residente nel rione quartiere “Picanello”, per detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

La stessa veniva sorpresa all’atto di disfarsi di un sacchetto contenente 36 stecchette della citata sostanza del peso di gr.40 circa dopo che una vedetta  l’aveva avvisata del giungere della volante.

Inoltre, le venivano ritrovati indosso euro 200,00, che venivano sequestrati perché ritenuti provento dello spaccio condotto fino a quel momento.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=KRdDc5XpfXQ&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button