fbpx
CronacheNews in evidenza

Nascondevano armi da guerra: arrestati padre e figlio

Marchese Lorenzo classe 1980 (1)Catania – Prosegue, su disposizione del Questore, la pressante attività da parte delle Forze dell’Ordine contro il fenomeno del traffico di stupefacenti ed i reati in materia armi, che ha portato, nella giornata di ieri, all’arresto di Marchese Lorenzo (cl.1980), pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, e di Marchese Francesco (cl.1951) per detenzione illegale di armi da guerra, munizionamento e ricettazione delle medesime.

Nello specifico, personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, ad esito di mirato servizio di osservazione, eseguiva una perquisizione presso l’abitazione del predetto Marchese Lorenzo, sita nel popolare rione di Librino, ove venivano rinvenuti e sequestrati diversi involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un peso complessivo di kg 1,6, una bilancia di precisione e materiale atto al confezionamento. Inoltre, è stata sequestrata la somma di euro 2.490 ritenuta provento dell’illecita attività.

Sul posto intanto giungeva Marchese Francesco, padre di Lorenzo, il quale, resosi conto solo in quel momento della presenza della polizia, mostrava un certo nervosismo.

L’intuito e la pervicacia degli investigatori, li portava ad eseguire una successiva perquisizione presso l’abitazione di Marchese Francesco ad esito della quale venivano rinvenute e sequestrate:
– un fucile mitragliatore modello “Kalashnikov” con matricola abrasa, cal. 7,62 e tredici cartucce dello stesso calibro;
– una pistola mitragliatrice modello “Skorpion” con matricola abrasa, cal 7,65 e sette cartucce dello stesso calibro.
Espletate le formalità di rito, i predetti venivano associati presso il carcere “Piazza Lanza” di Catania a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button