fbpx
PoliticaPrimo Piano

Approvato il Defr, il Governo Musumeci dà il via alle riforme

La Sicilia ha appena imboccato un percorso di crescita. Riforme, ammodernamento dell’amministrazione, investimenti, ottimizzazione della spesa, sono solo alcuni degli obiettivi esposti nel Defr, il documento di economia e finanza regionale 2019/2021, approvato dal Governo Musumeci.

È proprio il governatore ad esprimersi in merito, fiducioso verso il futuro: «Superata la fase di avvio della legislatura e l’adozione di un documento programmatico “ponte” adesso viene delineata la visione strategica per il prossimo triennio. Tra l’altro, come mai era avvenuto prima, abbiamo proceduto all’approvazione dell’atto in giunta prima della scadenza fissata per il 30 giugno».

«Per ricostruire la credibilità della Regione – continua Musumeci- per tanti tempo compromessa dal mancato rispetto degli accordi presi, in questi mesi abbiamo iniziato a “sistemare” carte e conti. Solo così possiamo guardare al futuro con maggiore ottimismo».

Sono cinque le priorità del Defr: istituzionale, economica (agricoltura, attività produttive, insularità, credito e agevolazioni finanziarie), culturale (turismo, sport, spettacolo, beni culturali, pubblica istruzione e formazione professionale), servizi sociali, salute e lavoro (politiche sociali e della famiglia, salute e politiche del lavoro) e territorio (ambiente, gestione dei rifiuti e delle acque, energia, infrastrutture e mobilità, agenda digitale).

«L’approvazione in Giunta del Documento di economia e finanza regionale entro i termini conclude il primo semestre dell’attività di governo nella quale, dopo la presentazione della situazione generale economico-finanziaria del dicembre scorso, sono stati adottati ben dodici provvedimenti in materia finanziaria, in alcuni casi per la prima volta» evidenzia Gaetano Armao assessore all’Economia.

Oltre alla revisione degli Accordi finanziari con lo Stato e al rinvigorimento del sistema di controllo delle società e al perfezionamento della spesa, altro bersaglio è il personale. Nei prossimi tre anni, infatti, il Governo Musumeci, opererà anche nell’ambito della formazione nei diversi settori, che sarà mirata.

Un altro punto fondamentale sarà la semplificazione amministrativa, tramite la revisione biennale dei procedimenti gestionali.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker