GiudiziariaPalermo

Appalto tram, la Gdf sequestra le carte

La Guardia di finanza ha sequestrato negli uffici della Ragioneria del Comune di Palermo il contratto d’appalto per i lavori del tram in città. La procura ha aperto un’inchiesta. Nel 2013 era stato aperto un altro fascicolo nel quale non figuravano iscritti nel registro degli indagati. Intanto, il sindaco Leoluca Orlando spiega che l’inizio dei lavori risale a 10 anni fa e “dal momento del nostro insediamento abbiamo informato passo passo gli organi di controllo competenti.

Il costo dell’opera, inizialmente previsto in circa 90 milioni, supera i 200 milioni di euro.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.