fbpx
GiudiziariaMultimediaNewsNews in evidenza

Appalti truccati, arrestato Agostino Bernava funzionario del Consorzio per le Autostrade Siciliane

L’operazione alle prime ore del mattino del 14 febbraio 2015 degli agenti della Sezione Operativa D.I.A. di Messina, coordinati dal Centro Operativo di Catania, ha permesso l’arresto di Agostino Bernava, funzionario del Consorzio per le Autostrade Siciliane di Messina, in quanto ritenuto responsabile del reato di “induzione indebita a dare o promettere utilità”.

L’ordinanza è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Messina, dr.ssa Maria Luisa Materia.

Chi è Agostino Bernava

Fratello del più famoso Maurizio Bernava, ex segretario generale della Cisl Sicilia e da qualche mese Segretario confederale nazionale, Agostino Bernava, come scrive Michele Schinella, al Consorzio per le autostrade siciliane è arrivato nel 2008 dalla Provincia regionale di Messina. Benché fosse un geometra, da subito gli furono attribuiti i galloni di capo di gabinetto, ruolo che ha svolto ininterrottamente sotto la gestione del commissario straordinario Matteo Zapparata, poi di Gaetano Sciacca e ancora di Anna Rosa Corsello, sino a ottobre del 2012. Il commissario straordinario Nino Gazzara, infatti, non lo riconfermò nell’incarico e l’attuale presidente Rosario Faraci, nominato il 30 settembre 2013, ha fatto altrettanto.

La denuncia di un imprenditore

Un imprenditore ha denunciato, in particolare, che lui stesso ed il titolare dell’azienda avrebbero corrisposto denaro contante ed altre utilità al geometra Agostino Bernava, funzionario del C.A.S., in cambio dell’illecito affidamento di alcuni lavori per conto del suddetto Ente. Si tratterebbe, in particolare dei:

“lavori di pronto intervento per il ripristino delle condizioni di sicurezza rese precarie dalla mancata manutenzione di opere in verde invadenti la sede stradale in diversi tratti dell’autostrada A-20 Messina Palermo per l’importo di euro 40.000,00 iva esclusa”; “lavori urgenti ed indifferibili per l’attuazione delle misure fitosanitarie di emergenza per il contenimento e le radicazioni del punteruolo rosso delle palme lungo la stratta autostradale Messina – Palermo per un importo contrattuale di euro 92.587,00 iva esclusa”; “lavori di manutenzione ordinaria di sfalcio delle erbe da eseguire lungo la tratta autostradale Messina – Palermo per un importo contrattuale di euro 251.202,25 iva esclusa”.

Le indagini

Agostino Bernava
Agostino Bernava

Le investigazioni effettuate dalla Sezione Operativa della DIA, grazie anche ad intercettazioni e servizi di osservazione, pedinamento e controllo, nonché esame di documentazione acquisita nel corso di perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Messina, hanno consentito di acquisire elementi di prova relativi alla commissione delle condotte delittuose poste in essere dall’indagato e contestate dal G.I.P. con l’ordinanza.

Bernava, prospettando ad alcuni imprenditori messinesi la possibilità di futuri vantaggi correlati alle prerogative proprie della carica ricoperta, avrebbe ottenuto un vantaggio non dovuto per il C.A.S. di Messina e cioè che i lavori da eseguirsi in somma urgenza venissero effettuati ad un prezzo notevolmente inferiore rispetto a quello preventivato dallo stesso ente pubblico appaltante.

Le perquisizioni

Contestualmente all’esecuzione della misura, è stata effettuata la perquisizione del domicilio del geometra Bernava e del suo ufficio presso il Consorzio per le Autostrade Siciliane di Messina, ubicato in C/da Scoppo. Nel corso delle perquisizioni, è stata rinvenuta la documentazione, ritenuta d’interesse, che è stata posta sotto sequestro.

Operazione Tekno

A lavorare al caso, che costituisce un’altra pagina dell’inchiesta ancora in corso sul Cas, già sfociata a novembre scorso nell’operazione Tekno, è il pool di sostituti guidati dal procuratore aggiunto Sebastiano Ardita. Alla sottosezione Dia di Messina, guidata dal Colonnello Romeo, il compito di continuare a scavare per chiarire tutti i contorni degli episodi al vaglio.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker