fbpx
CronachePrimo Piano

Beccato barbiere abusivo in viale San Teodoro

Tra l’abusivismo e la violazione delle restrizioni da Covid-19: guai per un parrucchiere abusivo ubicato in viale San Teodoro, nel quartiere popolare di Librino. 

È quanto scoperto dalla polizia di Catania, nel corso di un controllo. I poliziotti hanno notato uno strano affollamento nei pressi di un condominio in viale San Teodoro. Alla vista di due persone che si intrufolavano all’interno di un garage, gli agenti hanno voluto vederci chiaro. Una volta entrati, hanno scoperto come quel locale di appena 12 metri fosse stato adibito all’attività di barbiere.

Beccato un ragazzo intento a tagliere i capelli ad un cliente e nella sala d’aspetto altri 7 giovani -tra cui tre minorenni- che attendevano il proprio turno senza le dovute precauzioni, ossia mascherine e distanziamento di almeno un metro. Nelle autocertificazioni consegnate agli agenti, i giovani avevano indicato di essere usciti “per farsi tagliare i capelli”. Multati sia i clienti che il barbiere, quest’ultimo contestato anche per l’esercizio dell’attività, la mancata iscrizione alla Camera di Commercio, all’albo degli artigiani.

Chiuso il locale e posti dei sigilli sulla porta di ingresso del locale.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker