fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Anziano bruciato vivo, la procura apre inchiesta

Catania – Si trova ancora in gravi condizioni l’uomo di 80 anni, Giuseppe Scarso, vittima di un’agguato avvenuto lo scorso sabato a Siracusa. 

L’anziano preso da parecchi mesi di mira da alcuni giovani è stato selvaggiamente pestato prima di essere cosparso di benzina e bruciato vivo.

In relazione alla vicenda la Procura della Repubblica presso il tribunale di Siracusa ha aperto un’inchiesta per tentato omicidio.

Le indagini in corso fanno sempre più luce su alcuni giovani della zona che hanno un’età compresa tra i 20 ai 25 anni, anche se a manifestare atti di bullismo sull’anziano dapprima fossero stati dei ragazzini fra i 12 ed i 16 anni.

Sembra infatti che precedentemente l’uomo venisse aggredito attraverso lapidazione, motivo per il quale usciva in compagnia di un bastone con il quale difendersi.

La vittima, trasportata urgentemente presso l’ospedale Cannizzaro di Catania con ustioni di secondo e terzo grado a testa, volto, dorso e spalle e con gravi lesioni ai polmoni è ancora molto grave e si trova ricoverata nel reparto di rianimazione

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button