fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Antonio Fiumefreddo decade:”Il palazzo me l’ha fatta pagare” – VIDEO

«E’ evidente che il palazzo del povere non gradisce chi in questi mesi si è impegnato a cercare di far rispettare la legge», questa la dichiarazione di Antonio Fiumefreddo in relazione alle dimissioni in Cda dello scorso 29 febbraio che l’hanno visto costretto a decadere dal suo ruolo di Presidente di Riscossione Sicilia; secondo lo statuto della società, con le dimissioni di due dei tre consiglieri del Cda di Riscossione Sicilia, decade anche il terzo consigliere, il Presidente Antonio Fiumefreddo.

«L’avergli pignorato l’indennità parlamentare, avere disdettato le sedi, l’aver rifiutato la logica dei favori e della riscossione solo nei confronti dei più poveri, – continua l’ex presidente di Riscossione Sicilia – credo che questo tempo per le impunità è passato, pago con la mia testa l’aver agito nel rispetto della coscienza della legge, assicurando l’equità dei cittadini, l’ho fatto e rifarei tutto da capo.»

Conclude: «Credo davvero che ci sia un problema molto grave in Sicilia, ed è questa classe dirigente trasversalmente che ci governa ed è frutto anche di questa enorme incapacità e malafede, se migliaia di giovani ogni mese scappano dalla Sicilia, per andare fuori e andare all’estero.»

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=iDLZSCSKkkw&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

Video ‘lasiciliaweb’

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button