fbpx
Giudiziaria

Annullati i domiciliari per il pianista Pappalardo Fiumara

Arriva l’ennesimo contrordine nella vicenda che vede protagonista il pianista Gianfranco Pappalardo Fiumara: annullati per la seconda volta gli arresti domiciliari.

Il Gip dott. Cannella, infatti, ha disposto l’annullamento della misura cautelare ma ha disposto l’obbligo di dimora per il pianista a Mascali, comune di residenza. Su Pappalardo Fiumara pende l’accusa di estorsione ai danni dell’ormai ex parroco della Chiesa S. Matteo di Trepunti, Don Luigi Privitera. 

I due uomini, infatti, avrebbe intrecciato una relazione di natura sessuale ma, come ha affermato più volte il pianista, senza che quest’ultimo sapesse del “matrimonio con Dio” dell’altro.  Una volta scoperta la doppia vita del parroco, Pappalardo Fiumara e Don Luigi avrebbero iniziato un gioco sessuale, basato su ricatti e penitenze. Le richieste di denaro con annesse minacce da parte del pianista, infatti, non sarebbero altro che il frutto di questa perversione.

Lo scorso 26 giugno, Gianfranco Pappalardo Fiumara era tornato in libertà ma solo per 24 ore: subito, infatti, era pervenuta la nuova richiesta di carcerazione presentata dalla Procura.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button