fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

“Andiamo a comandare”: stravince le elezioni ma sospende (per un giorno) il profilo facebook per un post

Paternò (CT) – Dopo avere stravinto le elezioni comunali totalizzando 1055 voti, quasi un record per un consigliere comunale se consideriamo che i votanti sono stati 21930, il neoconsigliere Guido Condorelli ha scritto sul suo profilo facebook il seguente post:

“Ho il piacere di presentarvi il consigliere più votato nella storia di Paternò, una persona estremamente umile…Io!!!”

#forzaitaliacondorelli”

A molti il post è sembrato un po’ contraddittorio, ognuno leggendolo può farsi la propria opinione.

Ma a scaturire ulteriori polemiche è un commento dello stesso Guido Condorelli nel quale si fa riferimento ad un famosa canzone di Rovazzi.

Ebbene si dopo avere saputo di essere diventato consigliere comunale Guido Condorelli ha scritto nel suo profilo facebook la frase “Andiamo a Comandare!!!”. Anche qui lasciamo il lettore libero di farsi la propria opinione.

19059108_10210742076161496_4118603889405307700_n

Quella che non è un’opinione, ma un dato di fatto, è intanto la veridicità della notizia e soprattutto il fatto che l’autore del post, ovvero Guido Condorelli, ha deciso di sospendere, o forse addirittura chiudere (chi scrive non ha la password del consigliere) il proprio profilo facebook per via delle polemiche scaturite a seguito del post e del commento sottostante.

Il giorno 14 giugno il profilo facebook del consigliere è stato riaperto a tal proposito, viste le polemiche scaturite a seguito del post ora cancellato, Guido Condorelli ha scritto il seguente post:

“Mi piace personalmente che da una banale “battuta canora”,data come impeto ai nostri sostenitori, si scateni una valanga di commenti appassionati, sia positivi che negativi, significa che Paternò è viva!!! Ma credo che sia necessario, nel rispetto di tutti e soprattutto della libertà di pensiero e della buona educazione, non utilizzare volgarità e non diffamare o minacciare nessuno sia perchè non ci spaventa ma soprattutto perchè è ILLEGALE. Quindi grazie a tutti i commentatori buoni e cattivi”…ma ai maleducati ed ai diffamatori ricordo che l’unica risposta che noi, lavoratori onesti e liberi, vi diamo è quella LEGALE…! Solo così le cose possono cambiare…col coraggio di denunciare chi vorrebbe azzittirci!W PATERNO’ W LA LIBERTA’!!!
Guido Condorelli.”

 

Mostra di più
Back to top button