fbpx
CronacheMultimediaNews

Ancora operazioni di soccorso ai migranti sulle coste siciliane FOTO

Continuano gli sbarchi dei migranti che, durante il lungo fine settimana del primo Maggio, sono stati soccorsi dalle navi della marina militare, nelle acque dello stretto di Sicilia, tra Lampedusa e la Libia.
Il numero è impressionante, si contano infatti oltre 2000 migranti che hanno cercato di raggiungere le nostre coste a bordo di 16 barconi dai quali sono arrivate le richieste di soccorso.
Alle operazioni di recupero hanno partecipato, oltre ai mezzi della marina militare e della Capitaneria di porto anche delle imbarcazioni civili.
Almeno una decina di cadaveri recuperati, alcuni morti probabilmente durante la traversata altri invece annegati nel disperato tentativo di raggiungere i mezzi di soccorso.

[gmedia id=64] A bordo del pattugliatore Bettica durante la notte è nata una bambina, la piccola e la madre soccorsa durante il travaglio stanno bene.
A Reggio Calabria sono stati sbarcati 778 migranti soccorsi nei giorni scorsi in 5 differenti interventi, 675 i quelli che sono arrivati nel porto di Augusta, 870 approdati a Pozzallo e 382 quelli che hanno raggiunto il porto di Trapani.
Molti i minori tra i recuperati, tra questi anche una neonata di tre giorni che è stata subito trasferita in ospedale insieme alla madre.
Sono stati inoltre riscontrati diversi casi di scabbia (più di 80) e i portatori sono stati posti in isolamento per il trattamento adeguato.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker