fbpx
CronacheNews

Anas: nuovi fondi per le autostrade siciliane

All'interno di un progetto nazionale la Sicilia avrà i fondi necessari per "tappare le buche"

Stanziati 115 milioni di euro per lavori di pavimentazione stradale

Anas. Nella regione sono previsti 55 milioni di euro di investimenti in ambito del nuovo bando nazionale bastabuche da 520milioni.

Nel Secondo semestre 2019 Anas (gruppo FS Italiane) ha stanziato oltre 1,3miliardi per lavori di manutenzione della rete stradale su territorio nazionale. Nei giorni scorsi ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo bando per lavori di risanamento alla pavimentazione stradale. Il valore complessivo è di 520 milioni di euro.

In Sicilia

Per i lavori di risanamento, Anas ha previsto di investire 55 milioni di euro nell’ultimo bando. Questi si aggiungeranno i 60 milioni già destinati lo scorso giugno. L’investimento complessivo è di 115 milioni di euro dell’ultimo semestre. Un nuovo bando sarà pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale. Si tratta di una gara per interventi di manutenzione su ponti e viadotti. Il Valore di questo nuovo investimento è di 380 milioni di euro sul territorio nazionale.

Massimo Simoni, amministratore delegato “stiamo lavorando a pieno regime per attivare nuovi cantieri sul territorio nazionale.

«Con questo nuovo bando – afferma Simoni – arriva alla VII tranche con un investimento complessivo di oltre 2 miliardi di euro su tutta la nostra rete»

Anas ha sottoposto i 30.000 chilometri di strade e autostrade in gestione a una robusta cura di manutenzione e la nuova tranche del Piano #bastabuche consentirà di eseguire interventi di pavimentazione e rifacimento della segnaletica orizzontale anche sui 3.000 km di strade rientrate dalle Regioni e dalle Province che, dopo anni di abbandono, potranno innalzare notevolmente i loro livelli di servizio, sicurezza e qualità.

Gli appalti saranno attivati mediante Accordo Quadro che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività rispetto alla programmazione della manutenzione delle strade consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza nell’esecuzione.

A.P.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button