fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenza

Tangenti ad Aci Catena. Arrestati il sindaco e il consigliere Barbagallo – VIDEO intercettazioni

20 anni di tangenti al comune di Aci Catena. Il video delle intercettazioni mostrato questa mattina in conferenza stampa sembra inequivocabile, prove schiaccianti metterebbero sulla graticola il sindaco Ascenzio Maesano, il consigliere comunale Orazio Barbagallo (69 anni) già dipendente dello stesso comune in qualità di dirigente dell’area economica finanziaria e l’imprenditore Giovanni Cerami direttore generale della Halley Consulting; tutti ritenuti responsabili del reato di “corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio“.

Le intercettazioni parlano chiaro. C’è di mezzo un appalto per la fornitura del servizio di assistenza e manutenzione dei sistemi software e hardware finanziato dall’Unione Europea per l’importo di 252.000 euro.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=_wyAQ8Xxy6Y” width=”500″ height=”300″]

Da tempo gli uomini della D.I.A. avevano rivolto l’attenzione investigativa nei confronti del primo cittadino e dei suoi collaboratori più stretti che lo coadiuvavano nella gestione amministrativa dell’ente che questi rappresentava, analizzando una serie di contratti stipulati dallo stesso.

Ascenzio Maesano e Orazio Barbagallo agivano con somma scaltrezza ed è proprio questo atteggiamento di estrema prudenza che ad un certo punto ha messo in allarme gli investigatori quando il 4 giugno scorso hanno intercettato il primo cittadino ed il suo uomo di fiducia. Quel giorno i due si daranno appuntamento in aperta campagna per dividere in parti uguali la tangente di 15.000 euro ricevuta da Cerami

I fatti si protraggono da 20 anni perchè è dal 1996 che il comune continua ad affidare lo stesso appalto per la fornitura informatica sempre alla medesima azienda che faceva appunto capo a Giovanni Cerami «evidentemente ciò anche in violazione della normativa sul codice degli appalti e la normativa europea sugli appalti» ha spiegato il pm Barbara Laudani.

L'intercettazione tra Ascenzio Maesano e Orazio Barbagallo
L’intercettazione tra Ascenzio Maesano e Orazio Barbagallo

«Forse questo sistema di corruzione non riguarda solo l’appalto in questione, ora lavoreremo su questo per arrivare ad altri risultati» ha aggiunto il pm Pasquale Pacifico firmatario del provvedimento di stato di fermo insieme alla collega Barbara Laudani che evidentemente hanno optato per il fermo per il pericolo di fuga.

In questo momento il sindaco è trattenuto presso gli uffici della Dia. L’avvocato difensore è Giuseppe Marletta.

Mentre al comune la Dia sta continuando a fare perquisizioni e a sequestrare i computer. In particolare sequestrati i pc dell’ufficio contratti e dell’ufficio ragioneria.

Le indagini potrebbero avere ulteriori sviluppi e potrebbero riguardare anche altri dipendenti comunali.

L’inchiesta nasce dalla stretta collaborazione tra la Procura etnea guidata da Carmelo Zuccaro e la Dia di Renato Panvino.

Ascenzio Maesano, 57 anni, vanta una lunga carriera politica, oltre ad essere sindaco dal 2012 eletto con il Popolo della Libertà è stato assessore al bilancio alla provincia regionale di Catania dal 2008 al 2013, nonchè deputato regionale.

Maesano era già stato sindaco di Aci Catena per due legislature consucutive dal 1999 al 2008.

Agenti della Dia a casa del sindaco
Agenti della Dia a casa del sindaco

 

———————————————————————————————————————————————-

Il comunicato Stampa della Dia

E’ in corso, da parte di personale della Direzione Investigativa Antimafia di Catania, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, un’operazione di polizia, nella quale sono sottoposti a fermo amministratori e imprenditori del comune di Aci Catena.

Un’operazione nata dalla stretta collaborazione tra la Procura etnea guidata da Carmelo Zuccaro e la Dia di Renato Panvino.

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 nella saletta conferenze della Procura della Repubblica di Catania.

Si tratterebbe di due appalti per la fornitura di materiale elettronico.

 

Video: La Dia a casa del Sindaco

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=n1gUTG-IRho” width=”500″ height=”300″]

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button